Gragnano/Casola. Arrestato narcos latitante, si nascondeva in Svizzera

Gragnano/Casola. Arrestato narcos latitante, si nascondeva in Svizzera

Arrestato narcos latitante, si nascondeva in Svizzera

 Aveva provato a nascondersi a Ginevra, trafficante internazionale di droga arrestato. Era ricercato per diversi capi di imputazione, non solo lo spaccio di stupefacenti fuori i confini italiani, ma anche per truffa. A finire in manette, ieri, S.G. di anni 50 originario di Casola scovato dalla polizia in Svizzera. Il narcos, pare non legato ai clan di Gragnano e dei Monti Lattari, era partito alla volta del traffico internazionale. Aveva fatto perdere le sue tracce dal 2015 e si era poi sistemato, forse per necessità quale posizione strategica, in una dei 25 Cantoni della Svizzera, privilegiando proprio Ginevra. Stanato dalla polizia S.G. è stato arrestato e, dopo l’identificazione e l’interrogatorio delle forze dell’ordine, è riuscito a contattare i familiari, residenti a Casola.

+++TUTTI I DETTAGLI IN EDICOLA OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++


ULTIME NEWS