Roma. Scappa con la figlia di due mesi, tossico arrestato

Roma. Scappa con la figlia di due mesi, tossico arrestato

Scappa con la figlia di due mesi, tossico arrestato

Un uomo di 31 anni, ieri mattina, è uscito di casa intorno alle 12, portando con sé la figlioletta neonata di soli due mesi senza avvisare la compagna.

La donna, 40 anni, ha provato più volte a contattarli e sarebbe uscita a cercarli senza riuscirci. Intorno alle 18, presa dallo sconforto, ha chiesto aiuto ai carabinieri della stazione Roma Prenestina, spiegando che l’uomo, da qualche tempo, era abbastanza depresso a causa dells perdita del posto di lavoro. La donna ha anche ammesso ai militari che il compagno faceva consumo abituale di alcolici e sostanze stupefacenti.

I carabinieri hanno immediatamente avviato le procedure di ricerca e hanno localizzato l’uomo grazie al segnale del cellulare dell’uomo. L’hanno individuato in via Venezia Giulia, mentre camminava per strada. L’uomo, raggiunto dai militari, è risultato visibilmente alterato e sotto l’effetto di alcol e droga: ha infatti tentato di aggredire i militari per sottrarsi al controllo, ma è stato immobilizzato dopo una breve colluttazione e arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. 

La bimba, apparsa affamata e sporca ma in buone condizioni di salute e priva di segni di violenza, è stata riaffidata alla mamma. Il 31enne, che durante la perquisizione è stato sorpreso in possesso di due involucri contenenti alcuni grammi di cocaina, portava nascosta nel passeggino anche una mazza da baseball. Dovrà rispondere anche di maltrattamenti in famiglia, detenzione di sostanze stupefacenti per uso proprio e porto abusivo di strumenti atti a offendere. 

 


ULTIME NEWS