Stupro sulla spiaggia di Salerno, il giudice: “Altre indagini”

Stupro sulla spiaggia di Salerno, il giudice: “Altre indagini”

Stupro a Santa Teresa, nuove indagini

Ricoverato al quarto piano del Ruggi, reparto detenuti, il 38enne Makkak Radouane,  assistito dall’avvocato Gerardo Cembalo, si è difeso dalle accuse di stupro nei confronti di una 31enne rispondendo al giudice Renata Sessa di non conoscerla. E quello che la donna ha denunciato non risponde al vero. Un confronto serrato in cui il marocchino è caduto in una palese contraddizione in quanto fu trovato in macchina martedì mattina proprio insieme alla giovane violentata. Per il giudice il fatto c’è stato, come appurato dai medici del Ruggi ma ha disposto un approfondimento delle indagini innanzitutto risentendo la vittima che ha denunciato la violenza.

 

+++ TUTTI I DETTAGLI OGGI NELL’EDIZIONE DI METROPOLIS IN EDICOLA +++


ULTIME NEWS