Ciro, giustizia a metà. Condannato De Santis ma senza aggravanti

Ciro, giustizia a metà. Condannato De Santis ma senza aggravanti

Ciro, giustizia a metà.

“Visti gli articoli 533 e 535 del codice di procedura penale questa Corte dichiara De Santis Daniele colpevole dei reati a lui ascritti unificati nella continuazione con attenuanti generiche equivalenti alle contestate aggravanti e la condanna alla pena di anni ventisei di reclusione oltre al pagamento delle spese processuali e di custodia cautelare”. Così i giudici della terza sessione della Corte di Assise diRoma hanno condannato Daniele De Santis alias “gastone” per l’omicidio del tifoso napoletano Ciro Esposito, ferito nella Capitale il 3 maggio 2014 prima della finale di Coppa Italia Fiorentina-Napoli e morto dopo 53 giorni di agonia al Policlinico Gemelli.

Tensioni in aula. “Devi marcire per quello che hai fatto”, hanno urlato dal pubblico presente nell’aula bunker di Rebibbia dopo la lettura della sentenza.

 

+++L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA+++ 


ULTIME NEWS