Napoli. Gli spaccano la testa con un nunchaku, un fermo

Napoli. Gli spaccano la testa con un nunchaku, un fermo

Gli spaccano la testa con un nunchaku, un fermo

Lo colpiscono ripetutamente alla testa con un’ama orientale. Fermati dai carabinieri.

I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno sottoposto a fermo Luca Marzano, 26enne residente a Zagarolo, perchè responsabile di un’aggressione ai danni di un 52enne napoletano

I militari sono intervenuti d’urgenza in via Provinciale, a Pianura, a seguito di una segnalazione al 112; sul osto hanno subito individuato, riverso a terra, un uomo con una profonda ferita alla testa. Il 52enne è stato trasportato all’Ospedale San Paolo dove i sanitari gli hanno riscontrato un “trauma cranico con ampia ferita lacero contusa e una vasta ferita latero contusa nella regione frontale profonda fino al piano osseo”. Le ferite sono ritenute guaribile in 21 giorni.
Dai primi accertamenti è emerso che insieme a un complice non ancora identificato, Marzano aveva aggredito la vittima per ragioni di natura economica in via di accertamento, pare si tratterebbe di un debito non onorato, colpendolo alla testa ripetutamente con un nunchaku.
Marzano è stato associato alla Casa Circondariale di Poggioreale.
 


ULTIME NEWS