Obama a Hiroshima. Scrive la storia ma non chiederà scusa

Obama a Hiroshima. Scrive la storia ma non chiederà scusa

Obama a Hiroshima

Il presidente americano Barack Obama sarà oggi a Hiroshima, per la prima visita di un leader della Casa Bianca nella città giapponese sulla quale le forze americane sganciarono la bomba atomica il 6 agosto 1945. E’ stato il primo presidente degli Stati Uniti a Cuba e sarà il primo a Hiroshima. 

Obama non chiederà scusa, l’ha già detto e ripetuto. Visiterà il Memoriale per la Pace assieme al premier giapponese Shinzo Abe “per onorare la memoria dei caduti della seconda guerra mondiale e riaffermare la comune visione di un mondo libero da armi nucleari”, ha anticipato lo stesso Obama al suo arrivo in Giappone per il G7. 

Il premier giapponese Shinzo Abe accompagnerà Obama durante la visita al Parco della pace e assieme i due leader depositeranno le corone dei fiori davanti al Cenotafio, di fronte alla fiamma ardente. Successivamente Obama farà un breve discorso davanti a una platea di circa 100 persone, tra cui saranno presenti le istituzioni cittadine di Hiroshima e Nagasaki e un gruppo di studenti delle scuole medie e università giapponesi. 


ULTIME NEWS