Presi i rapinatori delle coppiette dell’Agro

Presi i rapinatori delle coppiette dell’Agro

Presi i rapinatori delle coppiette dell'Agro

NOCERA INFERIORE – Rapine nell’Agro Nocerino Sarnese, i carabinieri arrestato il terrore delle coppiette. Nella mattinata odierna, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, agli ordini del maggiore Enrico Calandro, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere ed agli arresti domiciliari, emessa dal gip di Nocera Inferiore, hanno arrestato il 35enne Maurizio Sessa e la 19enne S. I., entrambi paganesi. Le indagini della dipendente Sezione Operativa, dirette dal Pm Mafalda Daria CIONCADA, hanno consentito di accertare la responsabilità dei due, in concorso con altre tre persone al momento deferite in stato di libertà, in ordine a 2 rapine commesse a Nocera Inferiore, 3 a Angri ed 1 a Sant’Egidio del Monte Albino nel novembre 2014 ed ulteriori rapine commesse in Nocera Inferiore ed Angri nei primi mesi del 2015. Nello specifico, gli arrestati si appostavano nelle aree usate dalle giovani coppie per appartarsi e, approfittando dell’oscurità, piombavano sulle vittime facendosi consegnare, sotto minaccia di una pistola, denaro contante, smartphone ed in una circostanza rapinando l’auto Alfa Romeo Mito con le vittime a bordo costringendole a prelevare, ad un bancomat in Angri, la somma per essere liberate. Le attività investigative sono state avviate nel luglio 2015 a seguito del sequestro in Pagani di una pistola Beretta cal. 7.65 completa di caricatore, guanti e maschere riconosciuti dalle vittime come quelli usati dai rapinatori. Per i giovani paganesi sono quindi scattate le manette per il concorso nelle numerose rapine a mano armata: Sessa è stato associato al Carcere di Salerno mentre S. I. è stata sottoposta agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


ULTIME NEWS