Napoli, uccise per gelosia il corteggiatore della fidanzatina: arrestato 16enne

Napoli, uccise per gelosia il corteggiatore della fidanzatina: arrestato 16enne

Napoli, uccise il per gelosia il corteggiatore della fidanzatina: arrestato 16enne

 La Polizia di Stato ha arrestato a NAPOLI D.I., 16enne ritenuto responsabile dell’omicidio di Pasquale Zito, 22 anni, ucciso lo scorso 4 febbraio in via Maiuri a Bagnoli. I poliziotti hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale per Minorenni di NAPOLI. D.I. è ritenuto responsabile di omicidio, detenzione e porto in luogo pubblico di armi comuni da sparo. Secondo quanto emerso dalle indagini della Squadra mobile di NAPOLI, il 16enne, con un’altra persona ancora ignota, ha esploso numerosi colpi di arma da fuoco contro Zito, poi morto nell’ospedale San Paolo. Zito sarebbe stato ucciso per motivi di gelosia, in quanto avrebbe tentato un approccio verso la fidanzata minorenne del presunto omicida. Il 16enne è risultato imparentato con Alessandro Giannelli, attualmente detenuto, considerato reggente dell’omonimo clan camorristico attivo nell’area di Cavalleggeri D’Aosta, nel quartiere Fuorigrotta. 


ULTIME NEWS