Francesco Greco alla guida della procura di Milano

Francesco Greco alla guida della procura di Milano

Francesco Greco alla guida della procura di Milano

Francesco Greco, ex pm di Mani Pulite e attuale responsabile del pool milanese sui reati economici e finanziari, è il nuovo procuratore capo di Milano. Lo ha deciso il plenum del Csm a larga maggioranza. Sconfitto il pm Alberto Nobili, anch’egli già in servizio a Milano. Magistrato dal 1977, Greco è stato titolare di diverse inchieste di primo piano riguardanti Montedison, Enimont, Parmalat e le scalate bancarie.

Greco ha ottenuto 17 voti contro i 4 di Nobili. Tre gli astenuti. Greco succede ad Edmondo Bruti Liberati, in pensione dal 16 novembre scorso. Il terzo candidato in lizza, uscito dalla Quinta Commissione, Giovanni Melillo, capo di gabinetto del ministro della Giustizia, Andrea Orlando, poco prima dell’inizio del plenum aveva inviato un’email al vicepresidente del Csm, in cui annunciava “la rinuncia alla candidatura”.

Greco “è tra i massimi esperti nel settore dei reati economici e anche per questo è il candidato migliore per la guida della procura di Milano, in un contesto in cui l’economia connota le attività illecite”, ha detto la relatrice Paola Balducci, esponendo le ragioni della sua proposta a favore della nomina del magistrato.

Le ultime grandi inchieste che portano la sua firma sono quelle sul San Raffaele, sull’Ilva, sui Monti dei Paschi di Siena. Così come sono sue le verifiche fiscali nei confronti di Apple, Google e Amazon.


ULTIME NEWS