Morte Sara, il fidanzato confessa: “Stava scappando, ecco come l’ho uccisa”

Morte Sara, il fidanzato confessa: “Stava scappando, ecco come l’ho uccisa”

Il fidanzato confessa: "Stava scappando, è stata inseguita, bloccata di forza e bruciata con l'alcol"

“L’interrogatorio del fermato” Vincenzo Paduani “e’ durato otto ore nelle quali lo stesso ha sempre negato fino a quando, messo davanti all’evidenza dei dati certi, li ha prima provati a confutare ma alla fine ha ammesso di aver ucciso Sara”.«Sara stava scappando, è stata inseguita, bloccata di forza e bruciata con l’alcol»: è la drammatica ricostruzione sulla morte di Sara Di Pietrantonio, la studentessa di 22 anni trovata morta all’alba di ieri se mi carbonizzata nei pressi della sua auto in fiamme, in via della Magliana, alla periferia di Roma. Lo ha affermato in conferenza stampa a Roma il capo della Squadra Mobile della Capitale, Luigi Silipo, sul caso della ragazza bruciata e uccisa a Roma. “Gli amici raccontano di una gelosia morbosa e di continui diverbi” ma – precisa Silipo – “nessuno degli amici e dei familiari aveva capito che fosse realmente in pericolo”.


ULTIME NEWS