35 anni fa l’incidente di Alfredino Rampi. La tragedia in diretta tv

35 anni fa l’incidente di Alfredino Rampi. La tragedia in diretta tv

35 anni fa l'incidente di Alfredino Rampi. La tragedia in diretta tv

Fu il primo fatto di cronaca ad essere seguito in tempo reale da tutto il paese; l’Italia col fiato sospeso, sperando in un risvolto positivo, seguì la vicenda in diretta tv. Sono passati 35 anni da quando Alfredino Rampi, 6 anni, cadde in un pozzo artesiano a Vermicino. Molteplici i tentativi per liberarlo: vigili del fuoco, tecnici e speleologici, contorsionisti, nani, circensi, fantini furono coinvolti. Tutti falliscono. La situazione peggiora di ora in ora e, la mattina del 13 giugno l’Italia si arrende al fallimento: dopo 60 ore di agonia, trasmessa in diretta a reti unificate, l’annuncio è del conduttore del Tg1 Massimo Valentini. In lacrime il giornalista comunica che il corpo di Alfredino è scivolato giù, sprofondando per 26 metri in fondo a quel pozzo. 


ULTIME NEWS