Scarcerati i due indagati per la rapina al Bar Isolotto

Scarcerati i due indagati per la rapina al Bar Isolotto

Il Tribunale del riesame di Salerno annulla le ordinanze

 Sono stati scarcerati dal tribunale del riesame Camillo Fedele e Antonio Oliva, rispettivamente di ventisette e venticinque anni, finiti in manette su ordinanza di custodia cautelare a distanza di tre mesi dalla rapina commessa ai danni del bar situato nella prima periferia di Nocera, al confine con San Valentino Torio, “L’Isolotto”. 
I due erano stati ammanettati perchè ritenuti da procura e gip autori del colpo eseguito il 30 gennaio scorso nel bar situato sulla strada provinciale Nocera-Sarno. 
L’ordinanza di custodia cautelare era  stata emessa nei confronti del 27enne Camillo Fedele e del 25enne Antonio Oliva, difesi di fiducia dall’avvocato Bonaventura Carrara.
Nel corso della rapina i malviventi si fecero consegnare, sotto minaccia di una pistola, un bottino di circa 4mila euro, composto da contanti e  biglietti “gratta e vinci”. 
I carabinieri di San Valentino Torio, in collaborazione con quelli del gruppo territoriale di Nocera, avevano individuato i due Oliva grazie all’analisi dei filmati, incrociati con le testimonianze dei presenti. 
Proprio le testimonianze si sono rivelate contraddittorie davanti ai giudici del riesame di Salerno, con l’accoglimento della richiesta della difesa e la scarcerazione.  


ULTIME NEWS