Sotto al Frecciarossa: illeso. Ecco perchè non è morto

Sotto al Frecciarossa: illeso. Ecco perchè non è morto

Sotto al Frecciarossa: illeso. Ecco perche' non è morto

Tutti a chiedersi come abbia fatto a sopravvivere. Una spiegazione logica c’è, perchè è evidente che il corpo dell’uomo steso sui binari al passaggio del Frecciarossa non ha minimamente toccato il treno. Non l’ha spostato neanche il vento che per aerodinamica passa sotto le rotaie. Una delle ipotesi è che, nel tentativo di suicidarsi, il 44enne abbia ingerito farmaci tali da renderlo incosciente o poco sensibile. Per tale motivo l’unica spiegazione al fatto che sia rimasto totalmente immobile al passaggio del Frecciarossa è che non fosse in uno stato di coscienza tale da essere reattivo, rispondendo in maniera nervosa alle sollecitazioni derivanti dalla paura, una sensazione che non potrà mai negare di aver provato. 


ULTIME NEWS