Uccide la moglie e poi si lancia dal balcone. Il sindaco: “tragedia inspiegabile”

Uccide la moglie e poi si lancia dal balcone. Il sindaco: “tragedia inspiegabile”

Il sindaco: "Tragedia inspiegabile"

Aniello Lamberti, 59 anni, ortopedico dell’ Ospedale di Nola, poco prima delle 11 ha impugnato una pistola e, con un solo colpo alla testa, ha tolto la vita alla moglie, Angelina Fusco, 54 anni, insegnante nelle scuole medie. Poi, forse preso per disperazione o forse come gesto premeditato, si è recato sul balcone di casa, al terzo piano della palazzina dove vivevano, e si è buttato nel vuoto, precipitando al suolo. A Palma Campania, la famiglia Lamberti la conoscono tutti, e conoscono bene anche il dottore come un uomo socevole e solare. Al momento della tragedia, i due coniugi erano soli a casa. I due figli della coppia, entrambi maggiorenni, vivono infatti fuori Napoli. Alcuni vicini hanno riferito ai Carabinieri di aver sentito poco prima le grida di una lite tra i due. Il sindaco di Palma Campania, Vincenzo Carbone, che conosceva bene la coppia, parla di «tragedia inspiegabile. Sono stupefatto, come tutta la nostra Comunità – dice – niente lasciava immaginare una cosa del genere». Il sindaco parla di un «momento di follia. L’ho visto a terra, con la testa all’indietro. Deve essersi lanciato di spalle. Era un medico – conclude il sindaco – e sapeva come poter morire con certezza». 


ULTIME NEWS