Caserta. Smaltimento illecito di rifiuti e lavoro nero, nei guai imprenditore

Caserta. Smaltimento illecito di rifiuti e lavoro nero, nei guai imprenditore

Imprenditore denunciato dai carabinieri

I carabinieri del Comando Stazione di Prata Sannita, collaborati da personale del nucleo carabinieri ispettorato lavoro di Caserta e dell’ufficio tecnico comunale di Pratella (ce), in località molinello, deferivano in stato di libertà L.M. cl. 53, di Sesto Campano (IS), imprenditore, per smaltimento deposito incontrollato e combustione illecita di rifiuti nonché per violazioni al c.d. “lavoro nero” e prescrizioni in materia di sicurezza. Nella circostanza gli operanti, a seguito di controllo del cantiere edile attivo presso un’immobile di proprietà di una società di Sesto Campano, cui l’imprenditore denunciato è il committente dei lavori hanno accertato la presenza di cumuli di rifiuti di vario genere, costituiti da materiale di risulta inerte, materiale ferroso, scarti di mobilio e calcinacci che si presentava ammassato in maniera incontrollata e promiscua, direttamente sul suolo privo di impermeabilizzazione. Nel medesimo contesto i militari dell’Arma hanno sorpreso due cittadini extracomunitari di nazionalità pakistana, intenti ad eseguire lavori edili, non inquadrati secondo le normative vigenti nella ditta appaltatrice dei lavori. Al termine del controllo è stata disposta l’immediata sospensione dell’attività d’impresa nel cantiere procedendo al sequestro dell’area di accumulo dei rifiuti. Comminate sanzioni amministrative ammontanti ad € 15.000,00 (quindicimila).


ULTIME NEWS