Non riesce a laurearsi, ma l’aveva promesso a genitori e fidanzata: studente si uccide a Genova

Non riesce a laurearsi, ma l’aveva promesso a genitori e fidanzata: studente si uccide a Genova

Non riesce a laurearsi, ma l'aveva promesso a genitori e fidanzata: studente si uccide a Genova

Da diversi mesi non sosteneva esami all’universita’ ma, nonostante questo, aveva garantito ai familiari e alla fidanzata che in questi giorni si sarebbe laureato. Non potendo pero’ mantenere la promessa, uno studente universitario di 26 anni si e’ tolto la vita questo pomeriggio in un’abitazione di Quarto, nel levante di Genova, sparandosi alla testa. Il giovane ha lasciato due bigliettini per spiegare il suo gesto. Uno di questi era indirizzato alla fidanzata. Secondo quanto emerso, negli scritti chiede piu’ volte scusa e parla della delusione che avrebbe creato nelle persone a lui care. Il giovane aveva ottenuto il porto d’armi per uso sportivo.


ULTIME NEWS