Capri-Anacapri. Ordinanza anti-traffico: la guerra dei sindaci

Capri-Anacapri. Ordinanza anti-traffico: la guerra dei sindaci

Ordinanza anti-traffico: la guerra dei sindaci

I comuni dell’isola azzurra si dividono sull’ordinanza anti-traffico. Dopo il varo del dispositivo che tiene fermi in alcune ore della giornata i mezzi che trasportano merci e in altri i bus turistici per alleggerire il traffico sulle strade di Capri, il sindaco di Anacapri ha chiesto l’intervento del Prefetto Gerarda Pantalone. Il primo cittadino del comune alto ha chiesto di bloccare l’ordinanza sperimentale che “ci nega in alcune ore del giorno – ha detto Franco Cerrotta – di raggiungere l’unico porto dall’isola. La comunità di Anacapri – ha aggiunto ancora Cerrotta – sta vivendo gravi disagi anche per le difficoltà che incontrano i turisti a visitare Anacapri a causa del divieto di transito di bus turistici che condiziona la libera circolazione dei vacanzieri”. Ma dall’altro versante dell’isola, il sindaco di Capri Gianni De Martino ribatte che “non c’è nessuna interruzione di collegamenti e di servizi pubblici interni all’isola. Anzi, – ha dichiarato De Martino – la qualità dei collegamenti ha subito enormi benefici”.


ULTIME NEWS