Stilista impiccata: sul suo cellulare le foto delle violenze subite

Stilista impiccata: sul suo cellulare le foto delle violenze subite

Sul suo cellulare le foto delle violenze subite

Graffi, lividi, segni di percosse. Carlotta Benusiglio, la stilista 37enne trovata impiccata a un albero di piazza Napoli a Milano all’alba del 31 maggio scorso, fotografa tutto, anche i segni lasciati dal rapporto turbolento con il fidanzato. Tra i suoi selfie gli investigatori hanno trovato anche scatti con la donna coperta ematomi e il referto medico di quando, lo scorso novembre, era finita al pronto soccorso per maltrattamenti. La famiglia di Carlotta conosceva bene l’esistenza di questi scatti e da sempre non ha creduto al suicidio. Nell’ultimo giorno di vita la donna non subì violenze, ma nel suo sangue i medici hanno trovato tracce di una grande quantità di alcol. La notte prima di morire la 37enne si era ubriacata col fidanzato, che ha raccontato di averla accompagnata a casa e di averla lasciata sola.


ULTIME NEWS