Gli interessi sugli impianti sportivi nella relazione di Andrea Lembo al Panathlon

Gli interessi sugli impianti sportivi nella relazione di Andrea Lembo al Panathlon

Andrea Lembo ospite del Panathlon

Interessi e gruppi di pressione nella gestione degli impianti sportivi da parte di istituzioni o privati oppure di strutture organizzate come federazioni, club e tifoserie, congiuntamente a  normative e opportunità di sviluppo della filiera sulla base di progettualità dedicate, sono stati assunti in esame con puntualità dall’avvocato Andrea Lembo mercoledì sera nel corso della tradizionale “Festa dell’Estate” del Panathlon Club Salerno presieduto da Enzo Todaro. Un argomento ritenuto dai numerosi presenti  di particolare interesse, grazie alla capacità del relatore di offrire un quadro reale con l’ausilio anche di filmati e grafici, e  senz’altro utile a stimolare una riflessione anche tra i vertici dei diversi livelli istituzionali ed amministrativi del territorio, i dirigenti sportivi, nonché fra gli ospiti ed i soci del Panathlon. Sodalizio quest’ultimo capace di guardare anche oltre il mero dato sportivo e di proporre un indirizzo concreto a chi intende farsi promotore dei valori dello sport. Senza dimenticare il sacrificio di chi si impegna quotidianamente per raggiungere traguardi di rilievo in ambito anche nazionale. Non a  caso  all’incontro-conviviale hanno preso parte il sindaco di Amalfi, Daniele Milano, con una rappresentanza dell’equipaggio del galeone vincitore la 61ª Regata Storica delle Antiche Repubbliche, a cui il presidente Enzo Todaro ha consegnato una targa ricordo, ed il vicepresidente nazionale del Panathlon distretto Italia, Antonio E. Gambacorta. Tra gli altri presenti il Questore di Salerno, Pasquale Errico, Corrado Lembo, Procuratore capo della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, Erminio Rinaldi,Procuratore aggiunto della Repubblica presso il tribunale di Salerno, Silvio Guarriello, sostituto Procuratore della Repubblica presso il tribunale di Salerno, Aldo De Chiara, Avvocato Generale dello Stato, Matteo Casale, ex Presidente Corte d’Appello di Salerno e Capo di Gabinetto dell’Università degli Studi di Salerno, Aurelio Tommasetti, Rettore dell’Università degli Studi di Salerno, Lucio Di Pietro, ex Procuratore Generale Corte d’Appello di Salerno, Colonnello Ferdinando Piermarini, Comandante Provinciale dei carabinieri, colonnello Gianrico Spinelli, vice comandante Reggimento Guide, Andrea Prete, presidente Camera di Commercio di Salerno, l’onorevole Guido Milanese, Alfonso Cantarella, presidente Carisal Salerno, Domenico Credendino, Consigliere nazionale Csi, Rosa Maria Falasca, Capo di Gabinetto della Prefettura di Salerno, Matteo Autuori, vice presidente regionale del Coni, i giornalisti Enrico Scapaticci, Peppe Iannicelli e Tony Ardito. Presente anche Poli Sanguineti, Governatore Panathlon Area Campana. Prima uscita ufficiale per Rita Giordano, neo assessore comunale alle pari Opportunità. 


ULTIME NEWS