Peto in campo, l’arbitro lo espelle

Peto in campo, l’arbitro lo espelle

Scorreggia in campo, l'arbitro lo espelle

Espulso per una flatulenza. Adam Lindin Ljungkvist, 25enne difensore svedese, ha rimediato un cartellino rosso per una motivazione alquanto rara. Durante il match tra la squadra riserve del Järna SK e il Pershagen SK non ha trattenuto un peto e l’arbitro Dany Kako ha valutato il gesto come ”una provocazione deliberata” e un ”comportamento antisportivo” quindi lo ha espulso. “Avevo mal di pancia e mi sono liberato. Ho ricevuto due cartellini gialli e quindi il rosso. Ero scioccato, è la cosa più assurda che mi sia mai capitata nel calcio”, ha raccontato Ljungkvist ai media locali. “Ho chiesto all’arbitro: ‘Cosa c’è? Non posso fare nemmeno un po’ di aria?’. ‘No’, ha risposto…”. Il direttore di gara ha spiegato il proprio punto di vista: “Ho percepito il tutto come una chiara provocazione. Lo ha fatto volontariamente, è stato un comportamento inappropriato”. 

 


ULTIME NEWS