Brexit: gli effetti sull’economia italiana

Brexit: gli effetti sull’economia italiana

Gli effetti sull'economia italiana

Alle 9,30 si è riunito al ministero dell’Economia il Comitato per la salvaguardia della stabilità finanziaria. La riunione, si legge in una nota del Mef, è stata presieduta dal ministro Pier Carlo Padoan, vi hanno partecipato il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco e il presidente della Consob Giuseppe Vegas. Il Comitato “ha preso in esame le prime conseguenze del referendum sull’uscita del Regno Unito dall’Unione europea e in particolare ha valutato le condizioni del settore bancario, del settore assicurativo, dei mercati finanziari e del mercato dei titoli di Stato”. Il Comitato ritiene che l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea “avrà effetti comunque limitati sull’economia reale italiana. La solidità dei fondamentali delle imprese tornerà presto a prevalere sulla volatilità dei mercati finanziari. Il mercato dei titoli di Stato è stabilizzato dai programmi della Banca centrale europea e dal percorso di aggiustamento delle finanze pubbliche perseguito dal Governo”. Nonostante le ampie escursioni dei prezzi, quindi, “l’operatività dei mercati finanziari prosegue secondo le normali modalità. I fondamentali del sistema bancario restano solidi. In un contesto di volatilità generalizzata a livello globale, le autorità seguono con attenzione la situazione”.


ULTIME NEWS