Torre Annunziata. Caccia al killer Chierchia, perquisizioni nei ruderi

Torre Annunziata. Caccia al killer Chierchia, perquisizioni nei ruderi

Caccia al killer Chierchia, perquisizioni nei ruderi

C’è un mandato di cattura sulle scrivanie di carabinieri, polizia e finanza di Torre Annunziata. Porta il nome di Alfonso Chierchia,il ras del clan Gionta, il killer della famiglia nota come i Fransuà. E’ stato emesso il 13 giugno e porta la firma del direttore della casa di lavoro circondariale di Vasto dove Chierchia era stato destinato. Rinchiuso, nel penitenziario della provincia di Pescara, avrebbe dovuto scontare altri  due anni, sino al 26 aprile del 2017, ma aveva beneficiato di una licenza della durata di 5 giorni (dall’8 giugno al 13 giugno). Il permesso gli era stato dato per recarsi nell’abitazione di Montedorisio, dove aveva il suo temporaneo alloggio. 

+++L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS QUOTIDIANO OGGI IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS