Duemila euro per evitare il sequestro: dipendente comunale arrestato a Lettere

Duemila euro per evitare il sequestro: dipendente comunale arrestato a Lettere

Duemila euro per evitare il sequestro: dipendente comunale arrestato a Lettere

Un dipendente comunale di Lettere, nel Napoletano, e’ stato arrestato dai carabinieri per concussione e falsita’ materiale commessa da pubblico ufficiale. L’uomo, V.R., in servizio presso l’area tecnica del Comune, avrebbe costretto O.P. a consegnargli 2mila euro per evitare l’esecuzione di un provvedimento di sequestro di un immobile che era al centro di una procedura di demolizione. L’indagine si basa su acquisizioni documentali, ma anche sulle dichiarazioni della vittima e di alcuni testimoni. V.R., per intimidire il proprietario dell’edificio, gli ha prospettato irregolarita’ inesistenti nella procedura esecutiva, dicendo che sarebbe intervenuto per ‘ripianare’ con un falso verbale di sopralluogo con la stessa data e numero di protocollo di uno gia’ esistente. L’indagine continua su altre pratiche edilizie in carico all’ufficio dell’arrestato.


ULTIME NEWS