Beve e si tuffa in mare: risolto il mistero del cadavere ritrovato a Salerno

Beve e si tuffa in mare: risolto il mistero del cadavere ritrovato a Salerno

Risolto il caso

É originario dello Sri Lanka il quarantenne deceduto oggi nei pressi del Lido La Conchiglia a Salerno. L’uomo si trovava in compagnia di due amici; da quanto hanno riferito i due connazionali agli uomini della Capitaneria di porto, aveva ecceduto con l’alcol e si è allontanato da solo per una nuotata. Nessuno, a riva, si è accorto della tragedia che stava avvenendo. Il quarantenne, infatti, sembra non abbia neanche avuto il tempo di chiedere aiuto. Sono stati alcuni bagnanti a rendersi conto che in mare vi era un corpo e hanno cercato così di portarlo a riva. Solo in un secondo momento, i due amici hanno capito che si trattava del loro compagno giunto sulla banchina già cadavere. Inutili i soccorsi.


ULTIME NEWS