Macabra scoperta: cadavere di donna trovato nel frigorifero di una cantina

Macabra scoperta: cadavere di donna trovato nel frigorifero di una cantina

Macabra scoperta: cadavere di donna trovato nel frigorifero di una cantina

 Il cadavere di una donna di 55 anni e’ stato trovato dentro un frigorifero in una cantina di una palazzina in via Nazionale per Carpi, a Modena. Sono stati i vicini a chiamare i vigili del fuoco avvertendo un odore acre nell’edificio. I pompieri hanno perlustrato lo stabile fino alle cantine. Qui hanno forzato la porta di quella di proprieta’ della donna, che abitava sola, scoprendo il corpo, trovato nel frigo aperto e rovesciato.  Dopo una notte di interrogatorio, ha confessato di aver strangolato l’ex convivente, dopo l’ennesima lite, e di averne poi nascosto il corpo in un frigorifero in disuso in cantina. E’ ed e’ stato proprio il forte odore che usciva dalle cantine al pianoterra, segnalato da alcuni condomini, a far scattare ieri sera l’allarme in un condominio in zona Madonnina, a Modena, dove e’ stato rinvenuto il cadavere della donna, F.B., 55 anni. L’uomo, Armando Cano’, 50 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio, e’ stato fermato dalla questura di Modena con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere. Riconosciuto dai condomini come l’uomo che negli ultimi mesi frequentava la casa della vittima, e’ stato trovato in possesso delle chiavi dell’abitazione e della porta della cantina ove era stato rinvenuto il corpo: la donna in passato aveva sporto alcune denunce nei confronti del convivente per maltrattamenti. E’ stato arrestato a Castelfranco Emilia, dove si trovava presso un conoscente. 


ULTIME NEWS