Stabia, ancora un Russo tra i pali

Stabia, ancora un Russo tra i pali

Stabia, ancora un Russo tra i pali

Da un Russo all’altro. C’è sempre un Russo tra i pali della Juve Stabia. Dovrebbe essere così anche nel prossimo campionato. Dove a difendere la porta delle Vespe di Gaetano Fontana non sarà più Stefano Russo ma Danilo Russo. Dovrebbe essere lui l’obiettivo del ds Pasquale Logiudice. Insomma una sorta di alternativa che è diventata una sorta di priorità visto che la trattativa per Gragnaniello sembra destinata a trascinarsi per molto tempo. Perché il portiere ex Aversa, Savoia e Nocerina è sotto contratto con la Casertana e la società di Terra di Lavoro sta ora ripartendo dopo la lunga incertezza societaria che ha visto l’avvento di Luca Tilia al timone. 

Raffaele Gragnaniello è diventato subito il candidato numero uno per il dopo Russo. Non fosse altro perché è un portiere ben noto all’allenatore Fontana che l’ha allenato alla Nocerina. Il nuovo tecnico della Juve Stabia l’ha indicato perché oltre a essere efficace tra i pali, Gragnaniello è anche un portiere capace di giocare palla a terra. Perché nel gioco che intende fare Jimmy Fontana il più delle volte l’azione dovrebbe partire anche dai piedi dell’estremo difensore. 

Gragnaniello è in stand by. Ora il nuovo obiettivo è diventato Danilo Russo. Portiere nato a Pompei che vive a Castellammare. Russo si è fatto le ossa nel vivaio del Genoa che poi l’ha mandato a fare esperienza in serie C prima nel Pergocrema e poi al Viareggio. Successivamente una stagione al Vicenza in serie B dove prende il posto di Frison, acquistato proprio dai liguri di Preziosi. I tifosi della Juve Stabia ricordano Russo soprattutto per le partite in serie B contro lo Spezia. Il numero uno, infatti, è stato tra i pali nella doppia vittoria delle Vespe di Braglia nella seconda stagione in B della Juve Stabia. Due ricordi piacevoli associati al blitz del Picco con il gol decisivo di Dicuonzo nel finale (il terzino è stato nei giorni scorsi a Castellammare per salutare un po’ di amici) e alla vittoria al Menti nella gara di ritorno. Gragnaniello e Russo dovrebbero giocarsi il ruolo di titolare ma serve anche un vice visto che Ciro Polito si è ritirato. Si è parlato di un abboccamento con Santurro, portiere del Melfi e già alla Juve Stabia come secondo di Pisseri. 

Sul fronte uscite appare ormai certo l’addio di Stefano Maiorano. Il mediano salernitano, in scadenza di contratto, non farà parte dei piani delle Vespe. La società stabiese ha altre strategie per la mediana. Un reparto che allo stato attuale comprende in organico Obodo, Lisi (fresco di rinnovo) e il giovane Carrotta oltre a Izzillo. Tutti sotto contratto mentre potrebbe non essere detta l’ultima parola su Favasuli. La conferma del regista e capitano delle Vespe sarebbe gradita al tecnico Fontana. Sempre a centrocampo la Juve Stabia ha messo gli occhi su Salvi del Lecce. Un giocatore di prima fascia che, però, è legato ancora contrattualmente con i salentini e, inoltre, per lui c’è anche concorrenza. 


ULTIME NEWS