Napoli. Morì in Erasmus, l’Università le dedica una borsa di studio

Napoli. Morì in Erasmus, l’Università le dedica una borsa di studio

Morì in Erasmus, l'Università le dedica una borsa di studio

Tullia Ciotola morì mentre si trovava in Erasmus. L’Università la vuole ricordare così. Per onorare la memoria di Tullia, iscritta al corso di laurea triennale in Scienze politiche e Relazioni internazionali all’Orientale, tragicamente scomparsa nell’’incendio a Bucarest il 30 ottobre 2015, l’Ateneo ha istituito una borsa di studio alla sua memoria a favore di uno studente iscritto al corso di laurea in Scienze politiche e Relazioni internazionali o al corso di laurea magistrale in Studi internazionali. La borsa prevede un soggiorno di almeno tre mesi in Russia presso una delle Università con cui l’’Ateneo ha accordi. Le università tra cui scegliere per frequentare corsi e per svolgere ricerca tesi sono la Russian State University for the Humanìties (RGGU), o la Moscow State Institute of International Relations (MGIMO). L’’Ateneo si impegna a coprire le spese di viaggio e soggiorno ed eventuali tasse di iscrizioni. Il conferimento della borsa di studio è previsto in occasione dell’’anniversario della morte della studentessa. 


ULTIME NEWS