Bangladesh, assalto al grido “Allahu Akbar” in un ristorante: 2 italiani tra le vittime

Bangladesh, assalto al grido “Allahu Akbar” in un ristorante: 2  italiani tra le vittime

Bangladesh, assalto al grido "Allahu Akbar" in un ristorante: 2 italiani tra le vittime

Due cittadini italiani e un agente di polizia sono rimasti uccisi nell’assalto al ristorante Holey Artisan Bakery di Dacca. Lo riporta il sito India Today. L’emittente indiana Ndtv ha riferito che tra le vittime, oltre all’agente di polizia, vi sarebbero due diplomatici stranieri, senza però fornire indicazioni sulla loro nazionalità. L’assalto, da parte di un gruppo di 8-9 uomini, sarebbe stato rivendicato via Twitter da Ansar Al Islam Bangladesh, un gruppo islamista legato ad Al Qaeda. All’interno della caffetteria si troverebbero una ventina di ostaggi. Secondo altre testimonianze, gli assalitori avrebbero urlato “Allahu Akbar”, Allah è grande, facendo ritenere che potrebbe trattarsi di un attacco di matrice islamista.

FARNESINA – Non è esclusa la possibilità che vi siano anche alcuni italiani tra gli ostaggi, come riferisce la Farnesina. L’Unità di crisi del ministero degli Esteri e l’ambasciata italiana a Dacca si sono attivate e seguono la vicenda fin dall’inizio.

Intanto, un dipendente italiano del ristorante, si tratterebbe di un panettiere, s arebbe riuscito a mettersi in salvo. Lo ha riferito il direttore del ristorante, Sumon Reza, al Dhaka Tribune. Un altro dipendente straniero, un argentino, non sarebbe invece riuscito a fuggire. Reza ha inoltre riferito di aver visto due assalitori, entrambi sulla trentina, con armi da fuoco di piccole e un arma da taglio.


ULTIME NEWS