CALCIOMERCATO IN TEMPO REALE. Juventus-Benatia: quasi sì aspettando Milik. Giampaolo alla Samp

CALCIOMERCATO IN TEMPO REALE. Juventus-Benatia: quasi sì aspettando Milik. Giampaolo alla Samp

Juventus-Benatia: quasi sì aspettando Milik. Giampaolo alla Samp

Nell’attesa di capire se riuscirà a trattenere il francese a Torino, la Juventus è vicina al colpo per la difesa. La trattativa tra bianconeri e Mehdi Benatia sembra ormai ai dettagli: il marocchino, già protagonista in Italia con la maglia della Roma, si trasferirà con la formula del prestito con obbligo di riscatto. Una pedina preziosa per dare respiro alla ‘Bbc’. Per l’attacco i campioni d’Italia pensano al polacco Arkadiusz Milik. L’attaccante, uno dei protagonisti di Euro 2016, milita nell’Ajax e ha segnato 24 gol nell’ultimo campionato. Il suo nome è venuto fuori dopo che il belga Vicky Batshuayi è passato al Chelsea. Milik, 22 anni, è seguito anche da Bayer Leverkusen e Siviglia, oltre che da Roma e Inter. Nella lista bianconera continuano a esserci Edinson Cavani, Alexis Sanchez e Lukaku.

UFFICIALE ALLA SAMPDORIA: GIAMPAOLO IN PANCHINA

Marco Giampaolo e’ il nuovo allenatore della Sampdoria. E’ lui a sostituire Vincenzo Montella sulla panchina dei blucerchiati nella prossima stagione. Per Giampaolo e’ pronto un contratto biennale: manca soltanto l’ufficialita’ ma, secondo quanto appreso in ambienti doriani, l’ultimo incontro con i vertici della societa’ genovese ha infine fatto preferire Giampaolo a Stefano Pioli.

CAGLIARI, ADDIO IBARBO

Avventura in Grecia per Victor Ibarbo. Il Cagliari ha reso noto di avere ceduto il colombiano in prestito per una stagione al Panathinaikos con opzione per il riscatto a favore del club ellenico.

INTER, RINNOVA BERNI

Continua il rapporto tra l’Inter e Tommaso Berni: la società ha infatti rinnovato il contratto al portiere nerazzurro per un altro anno. Lo comunica la società nerazzurra sul sito. Berni, nato a Firenze, è cresciuto nelle giovanili dell’Inter ed ha fatto parte della rosa della prima squadra già nel 2000/2001. Il ritorno all’Inter avviene nella scorsa stagione 2014/2015, ora il rapporto tra il portiere e i nerazzurri proseguirà anche nella stagione 2016/2017.

NOLITO AL MANCHESTER CITY

Il Manchester City ha ufficializzato l’arrivo dell’attaccante spagnolo Nolito dal Celta Vigo. Il 29enne centravanti, che ha firmato un contratto di quattro anni, lascia il Celta dopo tre stagioni in cui ha segnato 39 gol. Riabbraccera’ Pep Guardiola, nuovo allenatore dei citizens, con cui ha lavorato 3 anni, dal 2008 al 2001, quando militava nel Barcellona B. “Lui e’ uno dei migliori tecnici del mondo – le parole del nuovo arrivato – Ha fatto giocare molto bene le squadre che ha allenato, sono certo che mi aiutera’ a migliorare come giocatore e che otterra’ il meglio di me”.

LO UNITED STA “RUBANDO” POGBA ALLA JUVENTUS 

Brutte notizie dall’Inghilterra per la Juventus sul fronte mercato. Secondo il “Daily Star” Paul Pogba sarebbe “in trattative avanzate” con il Manchester United, scatenato dopo l’arrivo alla corte di Jose’ Mourinho, ufficiale da ieri, di Zlatan Ibrahimovic. L’affare si chiuderebbe una volta concluso l’Europeo e per il 23enne centrocampista francese il club dell’Old Trafford sarebbe pronto a offrire 80 milioni di sterline, circa 96 milioni di euro. Per il tabloid britannico, lo United e’ determinato a battere la concorrenza del Real Madrid per riportare Pogba a Manchester. Intanto, stando al “Daily Mail”, l’Arsenal avrebbe detto no ai bianconeri per Alexis Sanchez. Arsene Wenger non avrebbe alcuna intenzione di cedere il 27enne nazionale cileno, ex Udinese e Barcellona, individuato da Massimiliano Allegri come sostituto di Alvaro Morata, tornato al Real. Sanchez piace anche ad altri club, ma Wenger vuole trattenerlo. Cosi’ la Juve starebbe esplorando una nuova pista, che porterebbe a Javier ‘Chicharito’ Hernandez, di proprieta’ del Manchester United ma reduce da una buona stagione al Bayer Leverkusen. La Juventus saluta Rubinho. Dopo quattro anni l’avventura del portiere brasiliano in bianconero si conclude proprio oggi, “ma il suo nome – sottolinea il club campione d’Italia – sara’ sempre parte di una delle Juventus piu’ vincenti della storia”.


ULTIME NEWS