Castellammare. Piazza di spaccio spostata a Moscarella, ma i clienti sono stati tutti segnalati

Castellammare. Piazza di spaccio spostata a Moscarella, ma i clienti sono stati tutti segnalati

Castellammare. Piazza di spaccio spostata a Moscarella, ma i clienti sono stati tutti segnalati

Una piazza di spaccio che “trasloca” dal Savorito a Moscarella. Poche centinaia di metri per eludere i controlli. Ma non basta. L’ennesima operazione dei carabinieri smantella l’ennesimo market della droga, con ore di appostamento e un lavoro certosino. Sono gli uomini del capitano Pontassuglia a incastrare un pusher e denunciare la vedetta che gli garantiva la “copertura”, quest’ultimo è però riuscito a sfuggire. In manette è finito Antonio Amato, 38 anni, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. I militari hanno accertato il via vai di clienti e le cessioni di marijuana a vari acquirenti – poi segnalati alla Prefettura di Napoli- insieme a un 26enne del posto già noto alle forze dell’ordine che gli faceva da vedetta e che è stato denunciato a piede libero per concorso nello spaccio.

+++TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO METROPOLIS IN EDICOLA OGGI+++


ULTIME NEWS