Minaccia la ex armato di mazza da baseball e ferisce a bastonate un un amico di lei

Minaccia la ex armato di mazza da baseball e ferisce a bastonate un un amico di lei

Minaccia la ex armato di mazza da baseball e ferisce a bastonate un un amico di lei

Si presenta al posto di lavoro dell’ex compagna armato di una mazza da baseball e per strada aggredisce un passante, amico della giovane donna: per questo un 28enne, con vari precedenti penali, è stato arrestato dalla polizia a Prato. La vicenda prende le mosse ieri sera alle 19:15 quando gli agenti delle volanti della Squadra Mobile sono stati inviati nella zona San Paolo per la segnalazione di un giovane che, con minacciose intenzioni, si era presentato sul luogo di lavoro dell’ex fidanzata, armato con una mazza da baseball.

Poco dopo il giovane si è spostato in via dell’Alberaccio, dove ha aggredito un passante in strada, bastonandolo con la mazza, per darsi poi alla fuga a bordo dell’auto della vittima poco prima picchiata.

In poco tempo, la polizia ha ricostruito la vicenda che ha avuto per protagonista il 28enne pratese, noto alle forze dell’ordine per reati di varia natura. Già nella mattina, intorno a mezzogiorno, il giovane si è presentato davanti al negozio dove lavora la sua ex fidanzata, 29 anni, minacciandola più volte. In aiuto della donna è intervenuto un suo amico, 33 anni, che ha respinto l’assalto dell’ex compagno facendolo allontanare.

Nel tardo pomeriggio il 28enne si è ripresentato di nuovo vicino al negozio dell’ex, questa volta armato della mazza da baseball. E’ stata la donna a chiedere l’aiuto della polizia. Uscendo dal negozio, il 28enne ha incontrato nuovamente il 33enne che lo aveva affrontato in mattinata, aggredendolo questa volta con violenza, bastonandolo in testa e in varie parti del corpo con la mazza.

La fuga dell’ex è durata meno di mezz’ora: il ventottenne è stato rintracciato nella sua casa di viale della Repubblica, mentre l’auto rubata è stata recuperata in via Santa Gonda. La polizia ha sequestrato la mazza da baseball, rotta in due tronconi e abbandonata in via dell’Alberaccio. Condotto in questura, il 28enne è stato arrestato per i reati di lesioni personali aggravate nonché furto aggravato e danneggiamento aggravato dell’auto rubata. Il 33enne è stato soccorso dal personale sanitario del 118: è stato giudicato guaribile in 15 giorni di prognosi.


ULTIME NEWS