Fonderie Pisano, altri indagati. Arpac Salerno nel mirino

Fonderie Pisano, altri indagati. Arpac Salerno nel mirino

Altri indagati

Accelerata nell’inchiesta sulle Fonderie Pisano: otto avvisi di garanzia notificati dai carabinieri del Noe
agli ordini del capitano Giuseppe Ambrosone a tre dirigenti e cinque impiegati dell’Arpac di Salerno.
Nel mirino della Procura (pubblici ministeri Silvio Marco Guarriello, Mariacarmela Polito e Carlo Rinaldi), è finita anche l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Campania  del territorio. Sotto i riflettori della magistratura inquirente ci sarebbero alcuni controlli effettuati dall’agenzia salernitana che avrebbero riscontrato alcune anomalie e che non sarebbero state segnalate come poi emerso in seguito dai controlli effettuati dai colleghi di Avellino e Caserta e dai carabinieri del Noe che venerdì hanno notificato  gli avvisi di garanzia agli indagati.

+++ TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE DI METROPOLIS IN EDICOLA OGGI +++

+++ TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE DI METROPOLIS IN EDICOLA OGGI +++


ULTIME NEWS