Salerno. Consulenza illegittima, ex amministratori risarciscono la Provincia

Salerno. Consulenza illegittima, ex amministratori risarciscono la Provincia

Condannati ex amministratori della Provincia di Salerno

SALERNO – L’Appello della Corte dei Conti, prima sezione centrale, condanna con un leggero sconto alcuni ex amministratori di Palazzo Sant’Agostino costretti a versare il danno erariale alle casse  della Provincia per una nomina- ritenuta illegittima- conferita ad  un avvocato per un quantum complessivo di 72mila euro. Inammissibile il ricorso di Roberto Casini, dirigente dell’Avvocatura di Palazzo Sant’Agostino, ex comandante della Polizia Provinciale oggi in Regione, la cui condanna di primo grado (dello scorso anno) è passata in giudicato in quanto aveva presentato in ritardo l’istanza per l’appello: dovrà versare 21mila euro. I giudici dell’Appello hanno poi condannato- riformulando gli addebiti- Antonio Romano e Gennaro Caliendo (segretari provinciali) al pagamento di 3240 euro a testa; oltre 2700 per l’ex presidente della Provincia Angelo Villani, quindi Maddalena Arcella e Rocco Giuliano.

 

+++TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS+++


ULTIME NEWS