Strage a Dacca. Simona era incinta di 7 mesi, il dolore della sorella

Strage a Dacca. Simona era incinta di 7 mesi, il dolore della sorella

Simona era incita di 7 mesi, il dolore della sorella

“Una ragazza da prendere come esempio, una sorella che tutti vorrebbero avere, quante cose avevo ancora da dirti e quanti “ti voglio bene” non detti….mi arresti fatto diventare zia….la notizia più bella del mondo….e tu così felice di diventare mamma….un uomo che ti amava da morire….adesso tutto questo non c’è più per colpa di gente che sono bestie e mi hanno portato via i miei affetti…..non vedevo l’ora di abbracciarti e vederti con quel pancione…. Ti amo e ti prenderò sempre come esempio….vorrei avere un po’ del tuo carattere…forte e deciso….senza avere mai paura di niente…. RIP sorellina mia….sei stata la zia più fantastica del mondo ðŸ’œðŸ’œðŸ’œ”

Simona era incinta di sette mesi ed è stata sgozzata, trucidata come gli altri perché non conosceva il corano. Con queste parole la sorella Susanna la ricorda su Facebook…


ULTIME NEWS