Capri. Irregolarità sui trasporti: la rivolta dei pendolari

Capri. Irregolarità sui trasporti: la rivolta dei pendolari

Capri. Irregolarità sui trasporti: la rivolta dei pendolari

L’Associazione Pendolari Isola di Capri, in una nota inviata oggi alla Regione, alla Capitaneria, alle compagnie marittime e ai sindaci di Capri ed Anacapri, segnala “criticità ed omissioni” in merito all’annuncio da parte delle compagnie aderenti all’Acap dell’introduzione – a partire dal primo luglio scorso – di alcune agevolazioni sulle linee Napoli-Capri. “Ad oggi ancora non è stata effettuata l’estensione della validità dell’abbonamento Gescab alle unità navali della società Caremar. L’attivazione del servizio di prenotazione e acquisto del biglietto residente on line – scrive l’associazione – è attualmente possibile solo sul portale www.navlib.it mentre sul portale www.snav.it pur permettendo di flaggare l’opzione residente alla pagina successiva riporta il prezzo pieno. Probabilmente si tratta di errore tecnico da qui la segnalazione”. 
“Non sappiamo ancora se e come è stata implementata la riserva di 40 posti su ciascuna unità per i passeggeri residenti fino a 15 minuti prima dell’orario di partenza”, segnalano i pendolari che chiedono un intervento delle autorità per verificare che “gli annunci non creino aspettative disattese”.


ULTIME NEWS