Castellammare. Catturata la gang che seminava terrore in stazione

Castellammare. Catturata la gang che seminava terrore in stazione

Catturata la gang che seminava terrore in stazione

Accerchiarono tre coetanei nella stazione della Circum vesuviana costringendoli a consegnare loro 25 euro. 

Modi duri e atteggiamenti da delinquenti consumati, ma è stata anche la loro inesperienza a tradirli. Troppe le tracce lasciate in giro dalla baby gang che gli agenti del commissariato di polizia hanno raccolto una dietro l’altra nell’inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata. Sono scattate così tre misure cautelari a carico di Fabio Esposito, 25 anni, e Nicola Guida, 23 anni, che sono finiti ai domiciliari e di Benito Mussolino per il quale è stato disposto il divieto di dimora dal Comune di Castellammare. L’ordinanza cautelare emessa dal gip del Tribunale di Torre Annunziata è stata eseguita ieri mattina dagli agenti del commissariato di polizia stabiese, guidato dal primo dirigente Paolo Esposito. Un quarto componente della baby-gang era minorenne all’epoca dei fatti: R.L. non aveva compiuto ancora 18 anni quando c’è stata la rapina, per lui a maggio scorso è scattato il collocamento in comunità. 


ULTIME NEWS