Terrore a Battipaglia: fiamme in uno stabile rischiano di causare un’esplosione

Terrore a Battipaglia: fiamme in uno stabile rischiano di causare un’esplosione

Palazzina a fuoco, terrore in via Petrarca

BATTIPAGLIA – Una nuova strage è stata evitata a Battipaglia, grazie all’intervento del nucleo di Protezione civile. Lo riporta il quotidiano Il Mattino. Questa mattina i residenti di via Petrarca hanno segnalato ai vigili del fuoco la presenza di fumo proveniente da una palazzina abbandonata. I caschi rossi, che dovevano arrivare da Salerno hanno quindi richiesto al nucleo di Protezione civile battipagliese di intervenire per tamponare la situazione. Un colpo di fortuna, che ha evitato una strage simile a quella che, soltanto un anno fa, provocò la morte di due persone.

Fra le fiamme, infatti, sono state rinvenute almeno due bombole di gpl, che avrebbero potuto esplodere senza il pronto intervento degli uomini del nucleo cittadino di Protezione civile. Ci sono voluti due mezzi antincendio e l’intervento di due squadre per avere la meglio sulle fiamme. Queste, infatti, hanno aggredito alcune sterpaglie e i resti di giacigli di senzatetto che nell’area trovano riparo per la notte. Un episodio simile si era verificato l’estate scorsa, quando una bombola di gpl esplose in località Lido Lago, provocando la morte di diverse persone.

La Protezione civile, in questi giorni, ha avuto molto da fare. Nonostante l’emergenza idrica, le squadre sono dovute intervenire ripetutamente su alcuni incendi scoppiati in zona Castelluccio. Nonostante la scarsità di acqua, le squadre antincendio hanno avuto la meglio sulle fiamme anche in quell’occasione.


ULTIME NEWS