Pacchi vuoti e abbonamenti falsi: boom di truffe agli anziani del Cilento

Pacchi vuoti e abbonamenti falsi: boom di truffe agli anziani del Cilento

"Pacchi" agli anziani, due denunce

Nuova azione di contrasto da parte dei Carabinieri della Compagnia di Sapri nella lotta al fenomeno delle “truffe ai danni di anziani”. I deferiti all’A.G. sono due. I militari della Stazione di San Giovanni a Piro, comandata dal Mar.asups. Ricotta Roberto, hanno infatti denunciato a piede libero C.M classe 1981, residente a Milano, il quale al telefono, fingendosi dipendente di una società di recupero crediti, paventando l’esistenza di un abbonamento ad alcune riviste, riusciva a farsi accreditare da una signora residente nel Comune di San Giovanni a Piro una somma pari a 1900 euro. Altro episodio ha interessato il Comune di Sanza, qui i carabinieri della Stazione di Sanza, guidati dal Mar.asups Russo, hanno deferito D.U classe 1957 e residente a Napoli. predetto si era presentato presso l’abitazione di una vedova pensionata di Sanza e, con la scusa di consegnarle un pacco, le richiedeva somma di 300 euro. In questo caso l’uomo non riusciva nel proprio intento in quanto messo in fuga da una telefonata fatta al 112 che segnalava la persona come sospetta.


ULTIME NEWS