Rapina con un morto e 9 feriti, ergastolo per 2 ex carabinieri

Rapina con un morto e 9 feriti, ergastolo per 2 ex carabinieri

Ergastolo per 2 ex carabinieri

Il gup del Tribunale di Nola ha inflitto la condanna all’ergastolo a due ex carabinieri per una rapina con inseguimento e sparatoria nel Napoletano avvenuta lo scorso anno e che ebbe un bilancio di un morto e nove feriti. Iacopo Nichetto, 34 anni, e Claudio Vitale, 41 anni, in servizio all’epoca dei fatti al Battaglione Carabinieri di Mestre, sono stati condannati per omicidio, tentato omicidio plurimo e rapina. I carabinieri li individuarono a poche ore di distanza dalla rapina come autori del fatto e i vertici dell’Arma li sospesero subito dal servizio. La sentenza del gup conferma la ricostruzione dell’accaduto fatta dalle indagini delegate proprio ai carabinieri, che si sono anche costituiti parte civile. La rapina avvenne il 25 marzo di un anno fa ad Ottaviano, in un supermercato della catena Ete’; mentre era in corso, dall’interno qualcuno fece scattare l’allarme e arrivo’ una pattuglia. Ne nacque un inseguimento e un conflitto a fuoco che coinvolse, tra l’altro, il figlio del titolare del supermercato e alcuni dipendenti, i primi a mettersi in auto e ad inseguire i rapinatori. Scene da Far West, dunque, nelle strade di Ottaviano, culminate con un incidente che fermo’ l’auto dei rapinatori, una Lancia SW. Durante la sparatoria fu colpito il figlio del titolare del market, un ventinovenne, che mori’ in ospedale per le ferite riportate all’addome. Nel conflitto a fuoco rimasero ferite altre nove persone, di cui due in maniera grave.


ULTIME NEWS