Morta a 16 anni, si uccide perché vittima di bullismo

Morta a 16 anni, si uccide perché vittima di bullismo

Morta a 16 anni, si uccide perché vittima di bullismo

Britney aveva 16 anni, è stata trovata morta nella sua casa: non si esclude il suicidio. Succede a Glasgow, in Scozia. Britney Mazzoncini potrebbe esser stata vittima di bullismo on-line. Alcuni dei suoi ultimi status pubblicati su Facebook fanno riferimento diretto ai cyber-bulli: “Le brutte parole feriscono – scriveva una delle ultime volte – la gente deve rendersene conto prima che sia troppo tardi”. Britney venerdì scriveva inoltre su Facebook dicendo: “Inizio a essere stanca, se hai un problema con me mi puoi eliminare e se sei stato sfacciato, ti blocco” . E poi ancora: “Davvero non si può essere disturbati da questi “falsi amici” che sono solo meschini: crescete”. Poi un altro messaggio, l’ultimo: “Non ho intenzione di utilizzare Facebook per un paio di giorni, se hai bisogno di me sono su Snapchat o via email”. Poi la morte, che per la polizia non è sospetta: si tratterebbe di suicidio, anche se non sono stati diffusi ulteriori dettagli in attesa dell’autopsia.

 


ULTIME NEWS