Blitz nelle banche, 21 indagati

Blitz nelle banche, 21 indagati

Blitz nelle banche, 21 indagati

La Guardia di Finanza, nell’ambito dell’inchiesta sull’aumento di capitale della Cassa di risparmio di Ferrara del 2011 per 150 milioni di euro, ha perquisito l’istituto, di una società controllata e di quattro banche che hanno partecipato all’operazione. Intanto, sono saliti a 21 gli indagati nell’inchiesta. Dopo la notizia di 17 persone coinvolte, ovvero i componenti pro-tempore del cda e del collegio sindacale di Carife, e di una società veicolo usata da Carife nell’operazione, oggi sono stati notificati gli avvisi di garanzia a loro e ai vertici pro-tempore degli altri istituti di credito partecipanti e un dirigente di una societa’ di revisione, portando appunto il numero delle persone fisiche indagate a 21. Nel corso delle perquisizioni sono state notificate alle sei persone giuridiche coinvolti avvisi di garanzia in merito alla legge 231/2001 sulla responsabilita’ amministrativa degli enti. Le banche che hanno partecipato all’aumento di capitale di Carife e che ora sono coinvolte nell’inchiesta sono la Banca popolare di Bari, la Banca popolare di Cividale, la Banca popolare Valsabbina e la Cassa di risparmio di Cesena. I reati ipotizzati dagli inquirenti – a vario titolo – sono falso in prospetto, aggiotaggio e ostacolo all’autorità di vigilanza.


ULTIME NEWS