Boscoreale. La rivolta delle mamme al Municipio: distrutti computer e stampanti

Boscoreale. La rivolta delle mamme al Municipio: distrutti computer e stampanti

La rivolta delle mamme al Municipio: distrutti computer e stampanti

Le mamme dei bimbi disabili sono stanche delle solite promesse. C’è chi parla di contributo per il trasporto disabili e c’è invece chi dice che non se ne parla prima di ottobre per l’espletamento della gara d’appalto. «Ancora una volta ci state prendendo in giro», dicono le mamme al sindaco Giuseppe Balzano che le aveva ricevute in mattinata. Poi la decisione di recarsi dalla dirigente dei servizi sociali, la dottoressa Raffaela Cirillo, per chiedere spiegazioni sulla documentazione e sui tempi di concessione del contributo. E’ proprio lì, negli uffici comunali del Piano Napoli di Villa Regina, che le mamme dei disabili sono andate in escandescenza e hanno distrutto computer, stampante e altro materiale. A far scoppiare gli animi già tesi la questione relativa al nuovo bando per il trasporto disabili. «Bisogna fare tutto il procedimento daccapo», aveva sottolineato il sindaco Balzano in mattinata. Cosa che viene confermata anche dalla dirigente dei servizi sociali. Motivo per cui necessitano almeno tre mesi per l’espletamento della gara d’appalto. Al contrario, una settimana fa il consigliere comunale Angelo Costabile aveva promesso l’erogazione del contributo entro una settimana, in attesa del bando. Promesse che vengono invece smentite dallo stesso primo cittadino: «Assurdo una cosa del genere, è anche contro legge».

***L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA***


ULTIME NEWS