Napoli. No alla sala slot nell’ex Anagrafe, la denuncia della Municipalità

Napoli. No alla sala slot nell’ex Anagrafe, la denuncia della Municipalità

No alla sala slot nell'ex Anagrafe, la denuncia della Municipalità

No alla sala slot a piazza Dante: è troppo vicina alle scuole. Il coro unanime delle proteste dei cittadini è partito dal presidente della II Municipalità Francesco Chirico, che ha denunciato agli organi preposti la presenza di uno striscione affisso sulla facciata dell’ex Palazzo dell’Anagrafe comunale al civico 73. Qui dovrebbe aprire i battenti una sala con roulette e slot-machine a pochi passi da due plessi scolastici, come sottolinea Chirico: «La sala aprirà di fronte al Convitto Vittorio Emanuele e nei pressi del liceo classico Genovesi – dice il presidente della Municipalità – non rispettando la distanza minima prevista dal regolamento comunale sulla ludopatia. Inoltre lo stesso striscione risulta abusivo, motivo per cui ho richiesto agli uffici comunali e alla polizia di effettuare le opportune verifiche sulle autorizzazioni necessarie per l’attività». Anche se in seguito al sopralluogo della polizia municipale è già stato espresso «parere negativo alla prossima apertura della sala slot in piazza Dante, in quanto in contrasto con il regolamento comunale».


ULTIME NEWS