Gaia è morta a 18 mesi dimenticata in auto: ecco cosa rischia la mamma

Gaia è morta a 18 mesi dimenticata in auto: ecco cosa rischia la mamma

Gaia è morta a 18 mesi dimenticata in auto: ecco cosa rischia la mamma

E’ stata iscritta nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo la mamma della bimba di 18 mesi, morta all’ospedale Meyer di Firenze, dopo essere stata dimenticata per diverse ore in auto sotto il sole. Il sostituto procuratore di Livorno ha anche disposto l’autopsia della piccola che dovrebbe essere effettuata nei prossimi giorni. La mamma era convinta di aver lasciato la bambina al nido. Intanto sono stati donati gli organi di Gaia, la bambina di 18 mesi morta a Firenze dopo essere stata dimenticata in macchina. “Da questi gesti di speranza rinasce la vita” ha detto il direttore del Centro nazionale trapianti Alessandro Nanni Costa. “Carissimi genitori – scrive Nanni Costa – mi scuso innanzitutto per questo contatto. Scrivo a voi e a tutti gli altri genitori che hanno dato il consenso al prelievo degli organi in un momento tragico della vita”. “Vorrei che il valore dell’atto che state facendo vi consoli anche in piccola parte dal dolore incredibile che state vivendo. Vi assicuro che gli organi donati daranno vita e speranza ad altri bambini malati e alle loro famiglie che soffrono da anni in attesa di un organo e solo di quello. Mi rivolgo proprio a voi, genitori di Gaia, per dirvi che la vostra scelta di donare, nel momento più tragico e nero, rappresenta una forma di riscatto dai nostri limiti umani. Nel momento più difficile voi avete deciso qualcosa di importante per altre persone che certamente aiuterete ridando loro la vita. Vi ringrazio profondamente”.


ULTIME NEWS