FESTA NAPOLI. Fischi al Va Pensiero. Il Volo fa cantare lo stadio con O’ surdato nnammurato

FESTA NAPOLI. Fischi al Va Pensiero. Il Volo fa cantare lo stadio con O’ surdato nnammurato

Fischi al Va Pensiero. Il Volo fa cantare lo stadio con O' surdato nnammurato

Suggestiva atmosfera al San Paolo per i 90 anni del Napoli. Ospite il Nizza e per la tragedia che ha vissuto la città francese il coro del San Carlo, che delizia i presenti, intona la Marsigliese. Lo spettacolo è di altissimo e anche se lo stadio di Fuorigrotta presenta ampi vuoti la cornice di pubblico per un’amichevole estiva è più che apprezzabile. Il pubblico ascolta il mini-concerto che la società ha voluto regalare ai tifosi per celebrare la nascita del club nel giorno in cui anche Diego Armando Maradona ha voluto mandare il suo messaggio di auguri dall’argentina. Eppure, quando viene suonato il “Va pensiero” arrivano i fischi dalle curve che associa l’inno di Verdi alla Lega Nord. 

Subito dopo Il Volo canta O’ sole mio per il pubblico del San Paolo e si esibisce anche in Torna a Surriento. Il pubblico si accende quando i tre tenori intonano O’ surdato nnammurato, inno del Napoli dei grandi trionfi scelto dai tifosi. 


ULTIME NEWS