Napoli. Clamorosa denuncia: psicofarmaci ai detenuti, così diventano zombie

Napoli. Clamorosa denuncia: psicofarmaci ai detenuti, così diventano zombie

Napoli. Clamorosa denuncia: psicofarmaci ai detenuti, così diventano zombie

Quando persi mio padre seppi della sua morte in cella, in un padiglione del carcere di Poggioreale. Mi chiamo il superiore (un graduato della Penitenziaria, ndr) e mi comunicò la notizia. Mi sedetti in un angolo e piansi. Una reazione naturale. Dopo qualche minuto venne un infermiere. Bussò vicino le grate della cella e mi chiese se volessi qualcosa. “Vieni, prenditi questo. È un calmante, un sonnifero. Ti fa dormire e non ci pensi” mi disse. Ecco come affrontano il disagio in carcere: drogandoci». Storie di vita dietro le sbarre. Racconti di chi ha vissuto il male tra quattro mura. Centinaia di storie con un comune denominatore: l’abuso di psicofarmaci. Un tema caldo, centrale nella questione delle carceri a cui l’associazione Antigone ha dedicato un ampio dossier. 

***TUTTI I DETTAGLI DELLA VICENDA SUL QUOTIDIANO METROPOLIS EDIZIONE NAPOLI IN EDICOLA OGGI***


ULTIME NEWS