DeLa ritira l’ultimatum, ma Icardi continua a corteggiare l’Inter

DeLa ritira l’ultimatum, ma Icardi continua a corteggiare l’Inter

DeLa ritira l'ultimatum, ma Icardi continua a corteggiare l'Inter

Questo matrimonio non s’ha da fare. De Laurentiis, il Don Abbondio dei tempi recenti, ha già dovuto fare i conti con i Bravi di Don Rodrigo. Thohir, tramite i suoi, ha fatto recapitare al presidente del Napoli un messaggio chiaro: «Mauro Icardi non è in vendita, è il nostro capitano». Una frase che il numero uno degli azzurri si ostina a ignorare, forte di un primo accordo raggiunto con l’entourage dell’attaccante. Da Wanda Nara ai vari intermediari, il sì per il passaggio del bomber all’ombra del Vesuvio era già stato concordato, complice l’offerta monstre messa sul piatto da Aurelio De Laurentiis. Qualcosa, però, adesso è cambiato. Ed è evidente come non mai. Icardi manda continui messaggi d’amore all’Inter, l’ultimo nel pomeriggio di ieri. L’ennesimo tweet a tinte nerazzurre per la punta. Il bomber argentino utilizza i social network per allontanare le voci di mercato, per rassicurare i tifosi e per cancellare le piste che lo vorrebbero a Napoli o in Inghilterra. «San Siro, casa dolce casa», quello più recente. E «neri come la notte, azzurri come il Cielo e D’oro come le Stelle» nella notte di martedì durante una cena romantica con la maglia. Frasi, queste dell’argentino, chiarissime per il club, un segnale di avvicinamento dopo giorni di voci e indiscrezioni alimentate anche dalla moglie-agente Wanda Nara. E prima del tweet della mezzanotte, il capitano nerazzurro aveva scritto sul social network: «Manca poco all’inizio della stagione, manca poco per questi momenti di gioia». 

Insomma, il messaggio è arrivato forte e chiaro ai dirigenti del Napoli che, dietro indicazioni di De Laurentiis, non vogliono mollare. L’ultimatum per Icardi è stato clamorosamente ritirato. E la sensazione è che intorno al calciatore le cose siano poco chiare. L’argentino manda messaggi d’amore all’Inter, mentre l’entourage continua a mantenere vivi i contatti col Napoli. Il problema, però, c’è eccome. Icardi non vorrebbe trasferirsi all’ombra del Vesuvio anche per una questione familiare. Dovrebbe cambiare scuola ai suoi quattro figli, due dei quali sono già iscritti in un istituto di inglese. Una situazione alquanto complicata che potrebbe spingere Icardi a restare a Milano. Il rinnovo non è così lontano. E le parti potrebbero chiudere a breve nonostante l’offerta folle garantita dal Napoli, pari quasi a 10 milioni di euro a stagione. Se così fosse, Maurizio Sarri è pronto a puntare tutto su Milik e Gabbiadini, escludendo dal progetto Napoli qualsiasi altra punta. Bacca è in attesa di ulteriori novità da parte della società napoletana, ma il tecnico toscano non sarebbe convinto del bomber colombiano. E allora  non è da escludere che l’ex Empoli possa decidere di concentrarsi sul bergamasco e il polacco, col primo già provato come centravanti nel test col Nizza al San Paolo e nelle amichevoli precedenti disputate a Dimaro. Le risposte non sono state sempre positivissime ma di sicuro il toscano vuole testare anche Milik prima di tirare le somme in maniera definitiva.


ULTIME NEWS