Emergenza aule, l’autunno caldo del liceo “Caccioppoli” di Scafati

Emergenza aule, l’autunno caldo del liceo “Caccioppoli” di Scafati


Nel pieno delle vacanze estive gli studenti di Scafati non dimenticano il liceo  “Renato Caccioppoli”. Dopo una primavera tormentata, l’incubo delle aule rimane uno dei problemi principali da risolvere a settembre. Era il 14 aprile scorso quando circa duecento ragazzi occuparono, con una protesta, l’atrio antistante al Comune di Scafati. E’ da li, infatti, che si aprì un dialogo tra Provincia, amministrazione comunale e liceo per sopperire la mancanza di aule che ragazzi ed insegnanti  si ritrovano a dover affrontare ogni anno sempre di più. Al momento, le uniche soluzioni all’orizzonte sembrano essere le quattro aule che metterà a disposizione la scuola elementare “Tommaso Anardi” e la costruzione, nella biblioteca del liceo di via Domenico Catalano, di altre tre aule. Queste, però sono solo alcune delle alternative proposte che non garantiranno comunque il regolare svolgimento delle lezioni ed eventuali turni serali. «Sento che con la diplomazia come abbia fatto fino ad adesso non si va lontano»,  ha dichiarato a malincuore Manuel Masucci, rappresentate d’istituto.

+++ TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE DEL QUOTIDIANO METROPOLIS +++


ULTIME NEWS