Neomelodico ucciso per errore: il Comune parte civile

Neomelodico ucciso per errore: il Comune parte civile

Omicidio del neomelodico Salvatore Barbaro: il comune parte civile

Il Comune di Ercolano (Napoli) ha deciso di costituirsi parte civile nel procedimento penale, davanti al gip del tribunale di Napoli Rosa De Ruggiero, per l’omicidio di Salvatore Barbaro, vittima innocente di camorra, avvenuto il 13 novembre 2009. E’ quanto si legge in una delibera approvata dalla giunta comunale su proposta dell’assessore agli Affari Legali, Lucio Perone. L’amministrazione ”e’ parte lesa nel procedimento penale per il danno all’immagine subito” e sara’ rappresentata in giudizio da un avvocato dell’ente. Salvatore Barbaro, incensurato e del tutto estraneo ad ambienti malavitosi, fu ferito a morte in via Mare a Ercolano, il pomeriggio del 13 novembre 2009 mentre era alla guida di una ‘Suzuki Swift’, un’auto dello stesso tipo di quella usata dal vero obiettivo del commando.


ULTIME NEWS