ANCORA SANGUE A NAPOLI. Difende il figlio dalla rapina: accoltellato

ANCORA SANGUE A NAPOLI. Difende il figlio dalla rapina: accoltellato

Difende il figlio dalla rapina: accoltellato

Ancora sangue per le strade di Napoli. Un uomo di 46 anni residente nel quartiere Montesanto è stato ferito con una coltellata al torace durante un tentativo di rapina ai danni del figlio. L’episodio è avvenuto in piazza Garibaldi, non molto distante dall’ingresso della Stazione Centrale. G.R.A., manovale originario dello Sri Lanka, si era recato al terminal ferroviario per attendere il figlio ventenne che rientrava da un viaggio con alcuni amici. Mentre rientrava a casa in compagnia del ragazzo, nell’appartamento di famiglia alla Salita Pontecorvo, è stato avvicinato da alcuni uomini. «Erano stranieri, credo extracomunitari – ha dischiarato agli investigatori delle forze dell’ordine – hanno minacciato mio figlio, lo hanno strattonato affinchè consegnasse il telefono cellulare. Io sono intervenuto per difenderlo e mi hanno aggredito». Il 46enne è stato centrato con un fendente al torace. Trasferito con un’ambulanza del 118 al pronto soccorso dell’ospedale Loreto Mare, l’uomo è stato sottoposto alle cure dei medici. Non è in gravi condizioni, i ‘camici bianchi’ hanno redatto una prognosi di 15 giorni. 


ULTIME NEWS